Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

Tradurre la scienza
per capire la vita

La Fondazione per la Scienza è stata creata nel luglio 2014 dal giornalista Paolo Rossi Castelli, in collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi. Lo scopo è quello di diffondere la cultura scientifica, in particolare quella medico-biologica, con un linguaggio quanto più comprensibile e affascinante possibile, riducendo la “separatezza” che ancora oggi relega una parte così importante del sapere umano in un mondo altro, adatto solo a un pubblico di specialisti. In realtà, la scienza e la tecnologia sono sempre più profondamente compenetrate nella nostra vita, e questo è certamente uno dei periodi della storia umana in cui i progressi nel campo medico-scientifico incidono con la massima intensità sull’esistenza di tutti noi. Basta ricordare la rivoluzione genetica (avviata dopo la scoperta della struttura del Dna), o l’identificazione di molti meccanismi del cancro e dell’invecchiamento, oppure gli avanzamenti della biologia molecolare (che permette di osservare, letteralmente, quello che avviene dentro le cellule), o i progressi enormi delle tecniche diagnostiche... Ma di tutto questo solo poche persone sono realmente informate.

Nell’ambito di questi scenari, la Fondazione cercherà di segnalare e di “tradurre” le notizie e le iniziative più interessanti, a livello internazionale, ma dedicherà una particolare attenzione anche al mondo scientifico che si sta muovendo con sempre maggiore intensità e risorse nel Canton Ticino. L’istituzione della Facoltà di scienze biomediche dell’USI e della relativa Master Medical School, unita all’attività di centri di grande prestigio come l’Istituto di Ricerca in Biomedicina, il Neurocentro, lo IOR, il Cardiocentro, insieme al dinamismo della Facoltà di scienze informatiche dell’USI e del Centro svizzero di calcolo scientifico, e di altri enti ancora, fanno del Ticino un territorio ad altissima propensione verso la Scienza e la Tecnologia.

Attraverso il nostro sito, completamente rinnovato, e attraverso anche altre iniziative che abbiamo in programma, segnaleremo quanto di nuovo sta accadendo (soprattutto, gli studi con una rapida ricaduta “concreta” e positiva) e cercheremo anche di ospitare le voci e i commenti di chi fa Scienza in Ticino. La sfida (giornalistica) è aperta. Quello che è importante per noi è riuscire a fornire informazioni che contribuiscano a rendere migliore la vita.

PRC
Data ultimo aggiornamento 26 marzo 2018