Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

Presto un vaccino contro lo stafilococco resistente agli antibiotici?

Lo stafilococco aureo resistente agli antibiotici potrebbe essere messo KO da un vaccino. Il microbo in questione è quello resistente alla meticillina ed è uno dei batteri ad oggi più temuti, ma i primi studi di immunizzazione hanno prodotto risultati promettenti. Se ulteriori test confermeranno quanto finora osservato, il microbo, responsabile di molti decessi ospedalieri e di morti fra i pazienti alle prese con HIV, epatite, tubercolosi e altre pericolose infezioni, potrebbe essere reso quasi del tutto inoffensivo.

Lo sostengono i ricercatori del Biomedical Research Institute di Los Angeles, in California, che hanno pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) i risultati di esperimenti condotti sugli animali. La vaccinazione a base del cosiddetto vaccino NDV-3, attivo anche nei confronti di un altro noto microbo, la Candida albicans, è infatti risultato molto efficace.

L’efficacia di NCV-3 è già stata valutata anche in test preliminari condotti sull’uomo, nei quali si è rivelato sicuro e in grado di aumentare singificativamente la produzione di anticorpi specifici. Solo sperimentazioni su un numero più grande di pazienti potranno però accertare se sia o meno efficace anche nell’uomo.


Data ultimo aggiornamento 8 giugno 2015


Tags: antibiotici, NDV-3, stafilococco, vaccino